Roma

21 febbraio 2024
10:30-13:30

Sede coni
Salone d'onore

Piazza Lauro de Bosis, 15,
Roma RM

Le nuove prospettive nel settore sport che ha oggi un preciso ruolo nel cambiamento sociale. Negli ultimi anni è emersa con forza l’importanza dell’attività fisica come fonte di benessere fisico e psichico, come motivo di condivisione e integrazione, ma anche nel suo fondamentale ruolo nello sviluppo sostenibile e nei processi formativi.

“ SPORT COME VETTORE DI COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE: FOCUS SULLE NUOVE GENERAZIONI ”

Una giornata dedicata al ruolo dello sport quale leva del cambiamento sociale e acceleratore della transizione attraverso la comunicazione e la promozione della bici quale mezzo non solo agonistico, ma anche culturale, salutare e dall’impattante ricaduta economica. Un futuro più green è possibile: ma ora tocca a noi spingere sul pedale.

RELATORI

Giovanni Malagò, Presidente CONI

Sonia La Rocca, delegata dell’Assessorato al Turismo, Ambiente, Sport, Cambiamenti climatici, Transizione energetica, Sostenibilità della REGIONE LAZIO

Antonino Viti presidente nazionale Acsi

Beniamino Quintieri, Presidente Credito Sportivo

Sport e sociologia

Il 20 settembre 2023 ha rappresentato un momento storico per lo sport italiano: si è infatti concluso l’iter legislativo per
l’approvazione del disegno di legge che modifica l’art. 33 della Costituzione, con il riconoscimento del valore educativo,
sociale e di promozione del benessere psicofisico dell’attività sportiva in tutte le sue forme.

Lo sport è un fatto sociale a tutti gli effetti e per questo la ricerca sociologica ha un ruolo di primo piano nel campo
multidisciplinare degli Sport Studies su scala internazionale.

Sport e attività fisica rappresentano attualmente un universo valoriale ed etico, a partire dal loro aspetto formativo ed
educativo e dalla capacità di influenzare positivamente i comportamenti del singolo all’interno di un gruppo.

RELATORE

Sebastiano Venneri, sociologo e Presidente Vivilitalia

La sport industry rappresenta uno dei segmenti più rigoglioso a livello mondiale, anche in ragione del fatto che la passione sportiva si sta ampliando, includendo persone di tutte le età e sempre nuovi sport.

Lo sport rappresenta uno strumento chiave della comunicazione: le aziende possono puntare ad accrescere il loro
business, investendo significativamente nella formazione dei giovani e nell’aggiornamento delle competenze, ma
anche utilizzando web, social network ed organizzazione eventi per raccontarsi al pubblico – pensiamo all’uso degli
influencer sportivi ingaggiati per raccontare i valori positivi delle imprese.

In questo contesto, scuola e associazioni sportive rappresentano le principali direttrici lungo cui promuovere il
fenomeno sportivo, che rappresenta un investimento sul capitale umano dei giovani.
Allo stesso modo, anche il semplice recupero di un’infrastruttura sportiva può simboleggiare un intervento sociale e di
legalità per la rinascita morale ed educativa della comunità.

RELATORI

Cordiano Dagnoni, Presidente federazione ciclistica italiana

Emiliano Borgna, Presidente ACSI ciclismo

SPORT COME STRUMENTO DI COMUNICAZIONE E IL RUOLO DEI GRANDI EVENTI

SPORT E PROMOZIONE TERRITORIALE

Secondo un report Banca Ifis, lo sport in Italia vale 96 miliardi di euro; una ricchezza pari al 3,6% del PIL.
Per aiutare l’organizzazione dei grandi eventi che generano un enorme impatto economico sul territorio che li ospita, è fondamentale la presenza delle regioni.

Un esempio è la Regione Veneto con il progetto Gravel in the Land of Venice in cui gli amatori, i cicloturisti e chiunque sia interessato può scegliere tra 80 percorsi all’interno del sito per vivere in profondità il territorio.

Scoperte scientifiche e innovazioni tecnologiche hanno cambiato negli ultimi anni il modo di praticare tantissime
discipline sportive, da quelle dilettantistiche fino agli sport professionali – pensiamo ai sistemi pensati per tutelare la
salute degli sportivi.
Ad esempio, con l’arrivo della tecnologia wearable e dei fitness tracker il monitoraggio dell’attività fisica non è più
soltanto privilegio degli atleti di alto livello, ma anche degli amatori.

Per tutelare l’incolumità degli sportivi ma anche dei tifosi presenti sono state aggiunte le telecamere in campo, un
elemento tecnologico che permette di prendere decisioni limitando l’errore umano arbitrale.

Arriviamo poi
all’allenamento individuale con la moltiplicazione di app e programmi digitali che permettono di seguire un allenamento
direttamente da casa.

RELATORE

Andrea Girlanda, Senior Community, PR & Media Manager Italy KOMOOT

SPORT E TECNOLOGIA

SPORT E SALUTE

Lo sport non genera solo benefici a livello economico: esiste anche un valore indiretto per l’economia e la società
italiana, ovvero risparmio per il Sistema sanitario nazionale delle spese per la cura di alcune patologie (infarto e disturbi
coronarici, cancro al seno, tumore del colon-retto, diabete di tipo 2, etc), grazie all’attività fisica.

Anche alla stessa
salute mentale concorre l’attività fisica, rappresentando un valido diversivo nell’affronto di problematiche sociali e delle
pressioni quotidiane: lo sport riduce stress e ansia, è utile nella lotta contro la depressione e contribuisce a un aumento
dell’autostima.


RELATORE

Paolo Reali, Sport nutrition specialist

Sponsors